7 pensieri su “autrice

  1. La tua è una bella storia che ho condiviso per molti anni e che vorrei continuare a condividere.

  2. Milena Sutter, come dimenticarla. E Brescia… quel boato e quella bomba hanno fatto parte anche della mia vita. Mia cognata, unica superstite di quel gruppo di insegnanti della CGIL scuola falciati dalla bomba. Piovigginava e ha detto “andiamo sotto il portico” facendo un passo che ha messo il pilastro fra lei e la bomba, posta in un cestino della carta appeso al pilastro stesso. Sono morti proprio tutti e Giulia, mia figlia, si chiama così perchè è nata il 28 maggio di due anni dopo: Giulia, l’amica più cara di Anna, è la prima dell’elenco dei morti di Brescia. Non è più stata lei, depressioni, cure, anni e anni di difficile convincimento che non era colpa sua se era rimasta illesa. Era una brava scrittrice e c’è un suo racconto che racconta…L’anno scorso si è svegliata, ha aperto la serranda ed è volata giù. Qualche anno fa, a Brescia, per una meravigliosa manifestazione di quell’Associazione che sappiamo, ero assorta e angosciata, ma contenta di esorcizzare quel luogo. Era la prima volta che ci tornavo.

  3. Laura cara carissima. La tua testimonianza mi tocca il cuore.
    Di Brescia e di quel giorno mi ha parlato a lungo anche Chiara Monchieri. E per me è stato tutto diverso. A distanza di anni. Da quella emozione da liceale. Che pure era stata forte. Chiara che tu forse conosci. Iscritta da anni e anni all’Udi. L’Associazione che noi sappiamo. Chiara ospite squisita nella sua casa. Per il mio Mac Tour 50E50 e poi per la Staffetta. Il ricordo di Chiara l’ho scritto qui.
    http://www.acartescoperte.eu/la-casa-di-chiara/
    Ti abbraccio
    Milena

  4. Anche solo questo scambio di ricordi e di parole, fra te, Chiara e me, mi fa tremare. Perchè per Brescia quella bomba è stata come un castigo non meritato. Per la mia famiglia (Anna è, era la sorella maggiore di Giorgio) è stata una lunga agonia. Quando è volata via ero in Argentina e non ho potuto neppure essere al funerale. Tutta questa emozione solo per aver cliccato su Autrice. “Io la conoscevo bene”, ma per fortuna lei c’è ancora!

  5. Appena letto la sua storia….
    Moooolto bella….sopratutto interessante…
    In quegli anni non c’ero…ed una volta arrivata ero troppo piccola per ricordare le varie vicissitudini…ma da profana sono rimasta affascinata dal racconto…
    Con stima…

I commenti sono chiusi.