Chiacchiere e decenza

seconda anteprima per chi fosse in astinenza da juana.
e scusate ancora per il ritardo. tutta colpa di gustavo.
spero (ma non promitto nè iuro) nel 16 febbraio.
se francesca volesse farmi un regalo, hai visto mai?
se è santa…
mac


da pag. 33 di Spin-off 1993

Immagine1

 

Chiacchiere e decenza

Ciao, Juana.

Per più di 300 anni solo chiacchiere su di te.
Su libri come in piazze.
Per fornire adeguata rappresentazione, storica e/o teatrante, della tua locura de amor.

I documenti ritrovati da Bergenroth svelano i retroscena della tua prigionia.
Però illuminano anche gli anni precedenti.
Ossia da quando tu nasci a… lo sai che sono ancora incerta sulla data da cui far partire el tuo encerramento? Anche dopo aver studiato tanto tanto?[14]

Il fatto è che ancora oggi su libri e in piazze impazzano le suddette chiacchiere.
Autentico business da locura de amor.
Che non può certo fallire, por favor!

In barba all’entusiasta certezza di Hillebrand, che a pag.21 di Un enigma della storia, nell’anno di grazia 1869 scrive: “Tutta la storia moderna è sul punto o alla vigilia di essere radicalmente rinnovata”.

Per cui anche noi racconteremo quelle chiacchiere, riporteremo le parole usate per costruire la leggenda. Commentandole.

In parole povere faremo qualcosa che a noi piace molto.
Faremo come se. Affatto differente dal fare finta.

Sono certa che capirai.

Dal poco o tanto studiato so che anche tu, a modo tuo, per quel che era possibile nel Seicento, hai sempre fatto come se. Non hai mai fatto finta. Mai. Neanche quando un piccolo far finta ti avrebbe forse salvato la vita. O comunque consentito di viverla in modo più decente. Per anni e anni e anni.

Ora che ci penso, in cosa mai consiste la decenza? Oggi come nel Seicento?[15]


 

NOTE

[14] Scoprirò che encerramento è parola portoghese. Allora encarcelamiento. E la rima con tanto tanto è salva. Comunque preferisco la prima. E tu hai sangue portoghese nelle vene, tra i tanti. Va bene uguale. E passi per quel “el tuo”. Che non è né carne né pesce. Ciao.

[15] Vedere nota 2. Ribadisco.

 

_____________________________________________________

NOTA BENE BLOG:
Il lavoro su Juana è pieno zeppo di note con mie richieste di andare a rileggere o almeno tener presente la nota n. 2
Questo lo ridico per darvi l’idea di quanto io sia una persona seria.
Il mio lavoro è stato serio serissimo, ma io resto quella che sono.
E la nota n. 2…?
Ah, si trova nella prefazione, anche lei pubblicata in anteprima.
Per cui la potete trovare qui. Con la musica bella.
Ciao. A presto. Mac