Uma e la filosofia maiuscola

Per tutto il 92, e qualcosina anche nel 93, Uma lavora nella Libreria delle Donne. Tra apprendistato e piccoli strappi che Gloria le concede senza problemi, un paio di anni di lavoro. Lavoro serio. Dopo un po’ che ci lavora dà la notizia al padre: ora lavoro in una libreria, mi occupo del settore artistico. Come al solito, bara. O s’allarga. Continua a leggere